ll risparmio energetico inizia a tavola.

Pubblicato: 29 agosto 2012 in Progetti avviati
Tag:,

ln questi mesi ho fatto della lotta allo spreco di energia la mia attività principale, ho girato per le case raccogliendo le vostre esperienze e regalando il mio aiuto e qualche buon consiglio.


Insieme a qualcuno di voi, che è stato così gentile da aiutarmi, sacrificando il proprio tempo libero, siamo riusciti a realizzare moltissimo, spendendo quasi nulla. Intatti considero un miracolo, o quasi, far cambiare abitudini e modi ai membri di una famiglia, all’irrilevante costo di una chiaccherata.

Sono i gesti quotidiani svolti nel privato delle proprie case a determinare gli importi delle bollette, la distruzione del nostro ecosistema e la povertà latente che ci minaccia tutti.

Nessuno oggi può aumentare le entrate di una famiglia, di certo si possono ridurre le uscite.

Per realizzare questo proposito non possiamo fermarci all’energia ed al suo impiego onesto e razzionale. Bisogna andare oltre, fornire una più ampia gamma di servizi ed aiuti, coinvolgere altre associazioni creando delle sinergie e delle collaborazioni, che abbiano come obbiettivo il risparmio per le famiglie ed il bene della nostra comunità.

A tal proposito da qualche tempo ho iniziato ad imbastire una serie di relazioni con altri soggetti impegnati sul territorio, capaci di aiutarci ad ampliare il ventaglio di opportunità di risparmio, fruibili dalle famiglie che ci hanno accordato il loro interesse e fiducia.

Molti di voi già sanno che abbiamo avuto in concessione d’uso gratuito un terreno di circa un ettaro, sul quale vorremmo realizzare una serie di interventi che da un lato lo valorizzino e dall’altro ci permettano di avere a disposizione una superficie per fare delle sperimentazioni.

Tra le tante idee che mi sono state inviate, pubblicamente o in privato, quella che ritengo più interessante é la realizzazione di un orto, combinando tecniche sperimentali ed avanzate, quali la permacoltura, l’acquacoltura e l’aerocoltura, che possa fornire, per gran parte dell’anno, derrate alimentari al solo costo vivo di produzione e trasporto, direttamente a casa delle famiglie senza alcuna intermediazione.

L’orto sarà indipendente dalle forniture esterne di energia e di acqua,  vi si coltiveranno diverse specie di piante edibili, all’interno di un biosistema controllato, dove é la natura a lavorare attraverso la simbiosi di vari organismi: le api per l’impollinazione, le coccinelle come antagonisti dei parassiti e così via.

Naturalmente oltre alla fornitura di frutta, ortaggi, verdura e spezie a basso costo, collaboreremo con una nascente associazione, per diffondere la cultura su una alimentazione sana, basata su cibo incontaminato, vitale, crudo e vegano.

Tra qualche settimana sarà avviato un progetto di formazione per le famiglie, che ha come obbiettivo quello di dare ai partecipanti un’alternativa all’alimentazione classica, costituita da cibo industriale e chimico, prodotto snaturando le proprietà nutritive degli alimenti.

I corsi si terranno all’interno di un ristorante che ha chiuso i battenti da molti mesi, tutti potranno partecipare alla preparazione dei piatti e coinvolgere i propri cari nella loro degustazione. Sarà anche possibile portarsi a casa il necessario per accompagnare i pasti classici con le novità alimentari preparate, per almeno una settimana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...