Lo scalda acqua elettrico, un buco nero energetico.

Pubblicato: 23 dicembre 2014 in Uncategorized

Risparmiamoci

Alcuni di voi lo hanno sostituito con uno scalda acqua alimentato a gas, ma per coloro che ancora hanno in casa questo mangia soldi, oggi vi spiegherò come addomesticare e rendere quasi inoffensivo questo elettrodomestico.

Indubbiamente non possiamo fare a meno dell’acqua calda in casa, specie durante la fredda stagione è indispensabile, se non si è scelto il percorso di purificazione degli antichi samurai.

Per prima cosa, bisogna regolare il termostato dello scalda acqua, ricorreremo all’aiuto del nostro elettricista di fiducia, dovrete regolare l’acqua calda in modo che facendo la doccia, eviterete di miscelare l’acqua fredda con quella calda. Quindi con tutta l’acqua calda aperta potrete fare la doccia senza scottarvi, risparmierete acqua ed anche l’energia elettrica della pompa autoclave, che non è poco, anzi.154520_10205113792394230_2957031909323172999_n

La temperatura dovrebbe essere di circa 40/50 °C.

Riducendo la temperatura massima di riscaldamento dell’acqua, otterrete tre ragguardevoli vantaggi:

  • un numero minore di azionamenti…

View original post 251 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...